CASTEL VOLTURNO – Dal carcere ai domiciliari per Carmine Micillo, personaggio ritenuto vicino al clan dei Casalesi, fazione Bidognetti.

Grazie a questa decisione passerà il Capodanno a casa nel comune di Castel Volturno, dove risiede.

Originario di Villa Literno venne arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti aggravato dal metodo mafioso.

Il giudice ha accolto la richiesta dell’avvocato difensore Nando Letizia, concedendo la pena domiciliare.