Scandalo raccolta sangue tra Caserta e Napoli. Le Iene Show e dimissioni del Vicepresidente

REGIONALE – Un vero e proprio terremoto per una nota onlus che si dedica alla raccolta di sangue su tutto il territorio nazionale.

L’intera vicenda è stata portata alla luce da un servizio delle Iene che andrà in onda questa sera su Italia 1. Dalle informazioni trapelate, quello che è emerge è uno scandalo nazionale, ma partito dalla provincia di Caserta e Napoli.

I punti su cui si concentra il servizio sono due in particolare, il primo riguarda il costo delle sacche di sangue, rimborsate a questa nota associazione circa 70 euro a sacca, mentre il secondo punto riguarda l’insistenza e le norme violate dai volontari, i quali farebbero donare persone senza documenti, oppure in condizioni fisiche proibitive.

Un’altro aspetto su cui si concentrerà il servizio delle Iene è il monopolio sulle sacche di sangue in Campania, gestito da un’unica famiglia, le accuse sono così gravi da spingere l’attuale vicepresidente nazionale alle dimissioni. Per avere tutti i dettagli e le informazioni bisognerà attendere il servizio di questa sera.