SANTA MARIA CAPUA VETERE. Maxi sequestro di droga. Girava con oltre 3 kg di hashish

La Polizia di Stato di Caserta ha tratto in arresto a coronamento di laboriose ed articolate indagini ROSSETTA Rosario, napoletano di anni 34, incensurato, responsabile della violazione di cui all’art.73 del D.P.R. 309/90, in quanto sorpreso nella fragranza di reato per il delitto detenzione e spaccio di nr. 34 panetti di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di kg. 3.400.

Nel corso di una operazione di Polizia finalizzata alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della Squadra di P.G. del Commissariato di P.S. di Santa Maria Capua Vetere, dopo aver effettuato appostamenti e pedinamenti, individuavano un giovane a nome Rosario che era solito sostare nei pressi della piazza San Francesco per spacciare dell’Hashish ai giovani sammaritani.

A seguito di tale accertamento si poneva in essere un servizio di osservazione nelle vie del centro storico cittadino con particolare riferimento alla piazza Matteotti e piazza San Francesco. Il Rossetta era intercettato in Piazza San Francesco e nel corso della conseguente perquisizione nelle tasche posteriori del pantaloni che indossava venivano trovati due panetti di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Gli operanti avvertivano dell’esito sortito dal controllo l’altro personale che erano in servizio di osservazione nella piazza Matteotti, i quali si avvicinavano verso l’abitazione del fermato, ove nel corso di una perquisizione operata con le dovute garanzie di legge, si rinveniva in uno stanzino annesso alla sua camera da letto occultate tra le varie masserizie in due distinte buste di carta altre 32 panette da 100 gr, cadauna della medesima sostanza stupefacente per un peso complessivo di circa 3.200 KILOGRAMMI.

I nr. 34 panetti di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di kg.3,400 sono stati debitamente sottoposti a sequestro a disposizione dell’A.G.

Il ROSSETTA Rosario veniva dichiarato in arresto poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di stupefacenti e condotto presso la la locale casa circondariale di S.M.C.V. come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica del Tribunale di S. Maria C.V.