Coronavirus e spaccio. Due fermi a S. M. Capua V.

Una denuncia per spaccio di droga ed una per violazione del decreto anti coronavirus

Immagine di repertorio

Santa Maria Capua Vetere – Nel pomeriggio di ieri la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà  G. C., classe ’92, residente in Frattamaggiore (NA) con pregiudizi penali e C. M., classe ’98, residente in Curti (CE) con pregiudizi penali, entrambi responsabili del reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente.

In particolare, gli agenti  del  Commissariato di Santa Maria Capua Vetere a seguito di perquisizione effettuata sui predetti e sull’autovettura sulla quale i medesimi viaggiavano, bloccata in Curti alla via Terragrande, rinvenivano diverse stecche di hashish, per un peso complessivo di circa 20 grammi.

Ai medesimi  veniva contestato, altresì, il reato di cui all’art. 650 del codice penale in quanto avevano violato i divieti imposti per contrastare la diffusione del virus COVID-19  e pertanto venivano posti in regime di cd. quarantena presso le proprie abitazioni.

Proseguono i quotidiani serrati servizi di controllo disposti da questa Autorità di Pubblica Sicurezza al fine di verificare il puntuale rispetto delle norme vigenti in relazione alla contingente situazione di emergenza epidemiologica.