Sant’Arpino – I Carabinieri della Stazione di Sant’Arpino, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per possesso di documenti falsificati, di C. A., 47 anni, residente a Casandrino, in provincia di Napoli.

L’uomo, fermato mentre viaggiava a bordo dell’autovettura in uso, all’atto del controllo, ha esibito la patente e la carta di identità risultati intestati al proprio fratello.

Lo scopo era di nascondere che era stato, fino al 16 febbraio u.s., sottoposto alla misura di prevenzione della libertà vigilata, con obbligo di non allontanarsi dal comune di residenza.

L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.