Aumento vertiginoso dei contagi: sindaco sposta al 5 ottobre l’apertura delle scuole

"L’incolumità e la salute dei nostri studenti e di tutti i cittadini vengono al primo posto e non possiamo permetterci ulteriori passi falsi" sottolinea il primo cittadino

Immagine di repertorio

San Marcellino – Il sindaco del comune dell’Agro Aversano, Anacleto Colombiano, a seguito dell’aumento dei casi di Coronavirus nella nostra provincia ha deciso di posticipare l’apertura delle scuole. Ecco la comunicazione.

“Ho deciso di spostare l’apertura dell’anno scolastico al prossimo 5 ottobre. Me lo impone la situazione di emergenza che stiamo vivendo. Me lo impone l’aumento vertiginoso dei contagi cui stiamo assistendo in queste settimane.

L’incolumità e la salute dei nostri studenti e di tutti i cittadini vengono al primo posto e non possiamo permetterci ulteriori passi falsi. A spingermi verso questa soluzione anche il fatto che l’Asl si trova al momento sotto pressione vista la gran mole di tamponi da analizzare: l’apertura delle scuole nell’immediato avrebbe potuto compromettere una situazione già critica.

Adesso però sta a tutti noi essere responsabili, vi prego evitiamo assembramenti di ogni sorta, indossiamo SEMPRE la mascherina e rispettiamo le norme igienico-sanitario. Altrimenti sarò costretto a limitare gli orari di apertura degli esercizi commerciali e dei luoghi di ritrovo. Bisogna tutelare se stessi e proteggere gli altri. Amiamo la nostra San Marcellino, amiamoci!”