SAN MARCELLINO. Dipendente comunale rischia il licenziamento. “Ero al pronto soccorso”

SAN MARCELLINO – Gli uomini dell’arma dei carabinieri si presentarono sul comune di San Marcellino e constatarono l’assenza della dipendente comunale, nonostante il cartellino fosse timbrato.

Così per effetto della legge Madia è stata avviata la procedura di licenziamento. Si tratta di una donna, la quale rischia di perdere il posto per assenteismo. Come riportato sul verbale dei carabinieri ” all’atto del controllo è stata trovata assente negli uffici municipali “.

Dal canto suo la donna si difende:

“Dopo essere andata al bar – come dichiarato – nel rientrare in ufficio sono inciampata sul marciapiede, all’altezza di via dei Cerchi e sono stata trasportata in ambulanza al pronto soccorso”. A rendere pubblica la notizia il sito Edizionecaserta.