SAN FELICE A CANCELLO – Il fatto risale al marzo del 2009, quando l’imputato colpì, al culmine di un litigio, il figlio con due coltellate all’addome.

Si tratta di Tommaso Montefusco, 69 anni di San Felice a Cancello, condannato a 7 anni di reclusione per tentato omicidio. Ad emettere la sentenza il tribunale di Napoli, ritenendo l’imputato colpevole del reato ascrittogli.

Il figlio, all’epoca dei fatti 35enne, Antonio Federico Montefusco venne ricoverato d’urgenza e fu salvato grazie all’operato dei medici.