Accoltella e minaccia la compagna: in carcere 54enne di San Cipriano

Terminati gli atti di rito, MACCHIA Giovanni è stato associato presso il Carcere di S. Maria Capua Vetere

Immagine di repertorio

San Cipriano d’Aversa – La  Squadra Mobile di Caserta ha tratto in arresto MACCHIA Giovanni, originario di San Cipriano d’Aversa (CE) 54 anni.

L’uomo è stato raggiunto da un ordine di carcerazione, per l’espiazione della pena della reclusione di tre 3 anni e mezzo e 5000,00 euro di multa, in quanto destinatario di un cumulo di pene derivanti dai procedimenti penali per i quali veniva riconosciuto colpevole dei reati di falsità materiale e falsità ideologica in concorso, minacce, lesioni aggravate ai danni della compagna, nonchè porto abusivo di arma bianca.

In particolare l’arrestato, nel corso degli anni 2013 e 2014, si rendeva autore di numerose condotte criminose, sfociate, dopo une serie di processi, nel provvedimento restrittivo appena eseguito; nello specifico, in concorso con altri soggetti, produceva falsi materiali ed ideologici inoltre, utilizzando un coltello da cucina, procurava lesioni alla sua ex convivente.

Terminati gli atti di rito, MACCHIA Giovanni è stato associato presso il Carcere di S. Maria Capua Vetere (CE).