Sabotaggio all’ospedale di Aversa. Ignoti tentano di allagare il reparto di oncologia

Indagini in corso per ricostruire i fatti e risalire ai responsabili

Aversa – Una vicenda sulla quale sta cercando di fare chiarezza il commissariato di polizia di Aversa, quella riguardante il presunto sabotaggio avvenuto nella giornata di venerdì ai danni dell’ospedale ‘Moscati’ della città normanna.

E’ lo stesso primario di Oncologia Enrico Barbato, a denunciare l’episodio agli agenti di Polizia.

Ignoti avrebbero allagato il reparto aprendo la manichetta del sistema antincendio del quarto piano del nosocomio.

La segnalazione è giunta anche alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Napoli Nord. Sul caso è intervenuto anche il consigliere regionale Stefano Graziano:

Bisogna alzare la guardia contro chi cerca di minare la sicurezza dei pazienti e degli operatori della sanità regionale.

La questione è all’ordine del giorno da tempo e oggi è tornata d’attualità dopo la denuncia sporta dal primario di oncologia dell’Ospedale #Moscati di #Aversa circa un presunto sabotaggio nel reparto. Mi auguro che le forze dell’ordine, che ringrazio per il lavoro che stanno facendo, chiariscano in tempi rapidi quanto accaduto.

E’ da vigliacchi provare a danneggiare le attività di un reparto di un ospedale, ed è ancor più vile se quel reparto è un’oncologia dove si combatte il male del millennio.

Ho già sollecitato il direttore generale dell’Asl De Biasio e la direttrice Maffeo a prendere tutti i provvedimenti per far si che l’impianto di #videosorveglianza presente nei reparti dell’ospedale normanno sia sfruttato a pieno“.