Home Cronaca Coronavirus: 3 casi in città, ragazzo di ritorno dalla Grecia contagia familiari

Coronavirus: 3 casi in città, ragazzo di ritorno dalla Grecia contagia familiari

Ragazzo torna dalla Grecia e contagia due familiari

Roccamonfina – Certificati tre casi di coronavirus, legati ad un giovane rientrato dalle vacanze in Grecia.

Si tratta di due familiari di un ragazzo tornato dalle vacanze, accertando così 3 casi ufficiali in paese.

Il sindaco di Roccamonfina, Carlo Montefusco, ha confermato le tre positività, inoltre ha emesso anche un’ordinanza relativa all’emergenza covid in città:

“Amici buonasera, ULTIMI AGGIORNAMENTI del Sindaco Carlo Montefusco dal Centro Operativo Comunale. Come si sospettava purtroppo è risultato positivo al tampone il ragazzo tornato dalla Grecia. Positivo anche un terzo familiare.

Quindi, nell’ambito della stessa famiglia , immediatamente isolata ed in quarantena, ci sono tre (3) casi di positività. Quarantena obbligatoria per le persone con cui hanno avuto contatti stretti. (Attenzione! Quarantena obbligatoria prevede osservazione preventiva da parte dell’ASL e delle Forze dell’ordine, se nn si rispetta si commette reato)

Si sta facendo una becera strumentalizzazione politica.
LE ORIGINI DEL CONTAGIO SONO AL DI FUORI DI ROCCAMONFINA (CE)!”.

L’ORDINANZA:

ATTENZIONE – TERZO AGGIORNAMENTO ORE 8:00
Diretta della riunione del Centro Operativo Comunale.

Il Sindaco Carlo Montefusco ha ordinato ulteriori misure di contrasto alla diffusione del covid-19:

-Sospensione del Mercato settimanale

-Intensificazione dei controlli da parte delle Forze dell’Ordine

-L’obbligo di indossare la mascherina sia all’interno dei locali pubblici e privati sia all’aria aperta.

-Screening di massa con Camper e laboratori ASL per tamponi gratuiti a tutti.

-Attivazione Centro Operativo h24 al fine di assicurare, nell’ambito del territorio comunale, la Direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione.

I contravventori saranno puniti con le sanzioni previste dalla normativa vigente in materia. Il Capo della Polizia Minicipale e le Forze dell’Ordine sono incaricati dell’esecuzione della presente ordinanza.