Rissa e sparatoria a San Cipriano. Scarcerato 43enne

Sabato sera i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe lo hanno trovato in possesso di un fucile con matricola abrasa

Immagine di repertorio

San Cipriano d’Aversa – Nella giornata di oggi il gip del tribunale di Napoli Nord ha scarcerato Salvatore Salzillo, il 43enne è accusato di detenzione illegale di arma da fuoco.

L’uomo venne coinvolto in una rissa in strada, sfociata poi in sparatoria. Un uomo, L. C. rimase lievemente ferito.

Il giudice ha accolto la richiesta di revoca della misura cautelare, presentata dal legale del 43enne, l’avvocato Paolo Caterino, sostituendo il carcere con gli arresti domiciliari.

Sabato sera i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe lo hanno trovato in possesso di un fucile con matricola abrasa.

Il 43enne, dopo una lite per futili motivi, avrebbe imbracciato l’arma rivolgendola verso L.C. ed il fratello sparando due colpi.