Recale. Bancarotta fraudolenta per 1,3 milioni. Dissequestrati 3 appartamenti

Accolta l'istanza dell'avvocato difensore. Tre famiglie si riappropriano delle loro abitazioni

RECALE – La scorsa settimana la Guardia di Finanza di Caserta, su delega della Procura della Repubblica di Macerata, ha sequestrato, per un valore complessivo di circa 1,3 milioni di euro, ben 29 beni immobili di proprietà della MA.COS. Campania S.r.l.

Tra questi anche tre appartamenti in via Caserta a Recale, venduti tra il 2015 ed il 2018, a tre famiglie estranee ai fatti legati alla società in questione.

I verbali di sequestro venivano notificati agli attuali proprietari tra il 25 e il 28 gennaio 2019.

In data 31 gennaio, invece, l’avvocato difensore Carolina Rosa Pagano, ha presentato istanza di dissequestro direttamente al pm, dimostrando ampiamente che i propri assistiti fossero i legittimi proprietari.

Il pm, accogliendo la richiesta, ha dissequestrato 2 degli immobili, mentre per il terzo rinviava, esprimendo parere contrario, gli atti al Gip Dr. Bonifazi.

Quest’ultimo, in accoglimento dell’istanza del difensore Pagano, in data 4 febbraio revocava il sequestro anche per il terzo appartamento.