Rapina in gioielleria. Arrestati i complici del 26enne di Lusciano

Grazie alle indagini dei carabinieri sono state arrestate altre due persone

Immagine di repertorio

LUSCIANO / MACERATA CAMPANIA – Gli uomini dell’arma dei carabinieri di Macerata Campania, dopo due mesi dalla rapina alla gioielleria “Momenti d’oro”, sono riusciti a rintracciare i due complici.

Nella stessa serata della rapina, al culmine di una sparatoria venne arrestato flagranza di reato Claudio Montano, 26enne di Lusciano, mentre i due complici si diedero alla fuga, sparando alcuni colpi contro la vetrina della gioielleria.

Secondo la ricostruzione degli militari il primo rapinatore entrò nel negozio minacciando la proprietaria con un temperino, ma venne arrestato dal marito della titolare, finanziere fuori servizio.

Questa mattina è stato arrestato il complice individuato insieme ad un terzo uomo, entrambi condotti in carcere.