Rapina e manda in ospedale un minorenne sul treno Caserta Napoli. Arrestato 43enne

Quando il treno è arrivato in stazione l'uomo è stato fermato dai poliziotti

CASERTA – Nella tarda serata di giovedì, A.S. un pregiudicato campano, classe 1975, è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria a bordo di un treno regionale Napoli – Caserta.

Il quarantatreenne, dopo aver avvicinato un minorenne egiziano ospite di una comunità, con la scusa di chiedergli un’informazione sulle fermate, lo ha minacciato brandendo una bottiglia di vetro e lo ha costretto a consegnargli una banconota da venti euro.

Dopo essersi impossessato dei soldi, non contento, ha continuato ad aggredirlo, ma è stato fermato dal tempestivo e provvidenziale intervento della pattuglia della Polfer che lo ha tratto in arresto per rapina pluriaggravata.

Nel frattempo il treno è giunto nella Stazione di Caserta dove il diciassettenne è stato affidato alle cure del personale del 118 per una contusione riportata nella colluttazione ed il rapinatore condotto negli uffici della Polizia Ferroviaria per gli adempimenti di rito e successivamente, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sottoposto agli arresti domiciliari.