Rapina alla Bnl di Aversa. Dimessi il poliziotto e la guardia giurata

Sulla vicenda indaga la Procura di Napoli Nord, che ha aperto un fascicolo per tentato omicidio, rapina e detenzione e d’armi da guerra

Aversa – Sono stati dimessi oggi dall’ospedale di Aversa il 57enne sovrintendente capo della Polizia Ferroviaria Nicola Grimaldi, originario di Parete e residente a Cesa, e la 39enne guardia giurata di Forino (Avellino) Pietro Antonio Ludovico.

Entrambi sono rimasti feriti agli arti inferiori con colpi d’arma da fuoco l’11 maggio scorso nel corso della rapina alla filiale Bnl di Aversa.

I due hanno trascorso 7 giorni nella stessa stanza di ospedale, dove fece loro visita, dopo il fatto, anche il Capo della Polizia di Stato Franco Gabrielli.

Sulla vicenda indaga la Procura di Napoli Nord, che ha aperto un fascicolo per tentato omicidio, rapina e detenzione e d’armi da guerra.

I banditi – e’ emerso dalle immagini delle telecamere della banca – entrarono in azione a volto coperto e armati di un kalashnikov non appena Ludovico, da poco sceso dal furgone portavalori, varco’ l’area dove c’e’ lo sportello bancomat con in mano un plico contenente 100mila euro