Rapina da oltre 200mila euro nel Casertano. Gli ultimi aggiornamenti

Un colpo studiato nei minimi dettagli da ladri professionisti

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Torniamo a parlare della rapina messa a segno questa mattina nel comune di Santa Maria Capua Vetere in via Albana.

Due rapinatori, da una prima ricostruzione dei fatti, a bordo di una vettura di grossa cilindrata hanno affiancato e bloccato il Suv di un uomo, responsabile della catena di supermercati Decò, residente a Castel Volturno, il quale si stava recando in banca a depositare una grossa somma di denaro in contanti.

Dopo aver ridotto in frantumi il finestrino lo hanno minacciato con una pistola intimandogli di consegnare la borsa con i soldi, circa 220mila euro, molto probabilmente gli incassi del supermercato del fine settimana.

I ladri conoscevano molto bene i movimenti dell’uomo, ed al momento giusto sono entrati in azione. L’auto è stata trovato poco dopo abbandonata in una stradina non molto distante da dove è avvenuto il colpo.

Sul caso indagano i carabinieri della locale compagnia diretti dal capitano Emanuele Macrì.