Quasi 70 anni di carcere per 6 affiliati al clan dei Casalesi. Armi ed estorsioni

Ecco la decisione del giudice

CASAL DI PRINCIPE – Giungono le condanne nei confronti di 6 imputati appartenenti al clan dei Casalesi fazione Bidognetti.

Le accuse sono quelle di possesso d’armi da fuoco ed estorsione. Il processo si è svolto con rito abbreviato, e si è concluso con 6 condanne e 2 assoluzioni.

Ecco tutti i nomi e le rispettive pene assegnate dal gup del tribunale di Napoli:

Michele Bidognetti 12 anni;
Massimo Perrone 18 anni;
Emanuele Gatto 12 anni;
Vittorio Garnieril 11 anni e 4 mesi;
Luigi Moschino 8 anni e 4 mesi;
Antimo Di Donato 7 anni.

Assolti, invece, Antonio Schiavone e Gaetano Celeste.