Quasi 200 incedi in Campania negli ultimi 2 mesi. Vigili del fuoco in prima linea

REGIONALE – Alle 6.00 del 31 agosto, sono stati 921 gli incendi di vegetazione, macchia mediterranea e boschi, che i Vigili del fuoco hanno affrontato, sull’intero territorio nazionale.

Il maggior numero di roghi è stato registrato in Campania dove ne sono scoppiati 185, seguita dal Lazio con 158, dalla Sicilia con 126, dalla Puglia con 122 e dalla Calabria con 103.

Nella giornata di ieri, la flotta aerea antincendio VVF è stata impegnata in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Sicilia e Toscana. Nelle operazioni sono stati impiegati ripetutamente 11 Canadair e 8 elicotteri, appartenenti alla flotta antincendi di Stato. Al termine delle attività di volo giornaliere sono rimasti attivi 25 incendi, mentre 17 sono stati dichiarati spenti, in bonifica o sotto controllo. Negli incendi scoppiati nel Lazio e in Abruzzo hanno operato anche 2 Canadair francesi e 2 marocchini.

La maggiore criticità registrata in Campania riguarda la provincia di Avellino, a Moschiano, alcune squadre sono intervenute per un incendio di sterpaglie. Giunti sul posto i vigili del fuoco hanno provveduto a contenere le fiamme, propagatesi ad una vicina discarica abusiva. Le operazioni di soccorso sono terminate nella tarda serata con la bonifica e la messa in sicurezza dei luoghi.