Psicosi nell’Alto Casertano. Bloccato giovane innocente da una ronda. Scatta la denuncia

Immagine di repertorio

PIEDIMONTE MATESE – Purtroppo la paura e la psicosi dei furti in appartamento nelle zone dell’alto Casertano causano anche “effetti collaterali”.

Alcuni cittadini si sono organizzati con delle ronde improvvisate, ma nella serata di ieri, credendo di aver catturato un ladro, avrebbero fermato un ragazzo assolutamente innocente, che stava facendo ritorno a casa.

A raccontare la vicenda è il padre del giovane il quale descrive come il figlio sia stato fermato e bloccato da una ronda di cittadini, che dopo averlo interrogato, con modi anche bruschi, è stato lasciato libero di andare.

Quando il giovane è tornato a casa ha descritto l’accaduto al padre, il quale ha sporto denunciato presso il comando dei carabinieri.

Questo episodio non fa altro che aggiungersi a quelli già avvenuti nei giorni scorsi.