CASERTA – Il primo provvedimento del neo Ministro all’Ambiente Sergio Costa sarà sulla Terra dei Fuochi.

Quel territorio dei roghi dei rifiuti speciali e tossici interrati dalla malavita in Campania che ha giurato di proteggere.

A quanto si apprende dalla nota ufficiale il provvedimento darà pieno potere al dicastero. Il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha acquisito notorietà proprio per le indagini svolte sui rifiuti gestiti dal clan dei Casalesi fra Napoli e Caserta.

Inoltre fra i primi obiettivi di Costa ci sarebbe anche la stabilizzazione dei circa 700 dipendenti della Sogesid, la società in house del ministero dell’Ambiente che si occupa di bonifiche.