Truffe alle assicurazioni. 7 imputati. Si facevano picchiare

Il raggiro è stato descritto in udienza dai carabinieri i quali hanno indagato e portato alla luce l'intero sistema, grazie anche all'ausilio di intercettazioni telefoniche

Capua – Si è tenuta giovedi mattina l’udienza del processo per truffa ai danni delle assicurazioni.

7 gli imputati sotto accusa: Alberto G., 22enne di Capua, Crescenzo Bello, 43enne di Sant’Arpino; Carlo Cantelli, 56enne di Casal di Principe, Vincenzo Capobianco, 22enne di Santa Maria Capua Vetere; Pasquale Caserta, 22enne di Capua; Alessio Fusco, 22enne di Capua; Giuseppe Monte, 26enne di Grazzanise.

Le finte vittime degli incidenti si procuravano le ferite, facendosi picchiare anche con mazze di ferro, e subito dopo si recavano al pronto soccorso per farsi refertare e consegnavano poi l’intero incartamento ai legali.

Gli avvocati inviavano le richieste di danno alle varie compagnie assicurative. Il raggiro è stato descritto in udienza dai carabinieri i quali hanno indagato e portato alla luce l’intero sistema, grazie anche all’ausilio di intercettazioni telefoniche.