Perseguita professore universitario. Ex assistente a processo

La 30enne si sarebbe presentata nei luoghi frequentati dalla vittima a Pignataro e dal docente

Parete / Grazzanise – E’ stata rinviata a giudizio Caterina Corsica, originaria di Parete, ex assistente universitaria della Facoltà Luigi Vanvitelli di Santa Maria Capua Vetere.

L’accusa a suo carico è di stalking ai danni di una collega di Pignataro Maggiore e del professore Vincenzo De Falco.

La prima udienza si terrà a gennaio. La storia avrebbe avuto inizio quando la 30enne ricercatrice aveva perso l’incarico di assistente.

La 30enne si sarebbe presentata nei luoghi frequentati dalla vittima a Pignataro e dal docente. Poi avrebbe inviato ai professori dell’Università una lettera contenente allusioni sessuali sulla ricercatrice. Tutto questo fino a quando non è partita la denuncia e l’arresto della donna.