Francesca morì dopo il parto. Al via le udienze per ascoltare i testimoni

Durante questa fase processuale verranno ascoltato tutti i testimoni per ricostruire la dinamica dei fatti

GRICIGNANO D’AVERSA – Nella giornata di ieri si è tenuta una nuova udienza del processo che vede imputati 14 medici, tra gli ospedali di San Giuliano di Giugliano e la clinica Pinetagrande di Castel Volturno per la morte di Francesca Oliva, 29enne di Gricignano d’Aversa, e due dei tre gemelli.

I familiari delle vittime, costituiti parte civile, sono rappresentati dagli avvocati Raffaele Costanzo e Francesco Lettieri. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Giuseppe Stellato, Claudio Sgambato e Giovanni Abbate.

Sono stati ascoltati davanti al giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, la dott.ssa Roberta Carotenuto, i carabinieri di Castel Volturno e di Giugliano incaricati delle indagini svolte dopo la denuncia dei familiari a seguito della morte avvenuta il 24 maggio presso la clinica Pineta Grande.

In questa fase processuale verranno ascoltato tutti i testimoni, in modo da ricostruire la dinamica della vicenda. La due prossime udienze sono prevista per il 29 giugno ed il 14 settembre prossimo.