Home Casagiove Processo droga e camorra. Indagato ex carabiniere Cioffio. Rinviata udienza preliminare

Processo droga e camorra. Indagato ex carabiniere Cioffio. Rinviata udienza preliminare

Slitta l'udienza. Data da stabilirsi

In foto Lazzaro Cioffi

MADDALONI / CASAGIOVE – L’udienza preliminare riguardante il processo sul traffico di stupefacenti all’interno del Parco Verde di Caivano è stata rinviata.

Tra gli imputati l’ex carabiniere, Lazzaro Cioffi e la moglie, Emilia D’Albenzio, di Maddaloni.

Cioffi, originario di Casagiove, come risultato durante le indagini avrebbe favorito il boss Pasquale Fucito.

L’udienza, al Tribunale di Napoli, non è stata celebrata a causa di un piccolo errore procedurale, cioè un difetto di notifica.

Lunga la lista di reati che vengono contestati dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli ai 25 indagati. Accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, spaccio, rivelazione di segreti d’ufficio (per Cioffi), inoltre per alcuni reati è contestata l’aggravante della finalità mafiosa.

GLI INDAGATI:

Pasquale Fucito 36 anni Caivano
Lazzaro Cioffi 55 anni Casagiove
Emilia D’Albenzio 51 anni Maddaloni
Ciro Astuto 47 anni Caivano
Salvatore Argentato 34 anni Volla
Anna Benderi 32 anni Caivano
Raffaele Bianco 35 anni Olanda
Stefano Tjeerd Bianco 31 anni Olanda
Pasquale Cotroneo 25 anni Caivano
Michele Culieroso 62 anni Napoli
Luigi Damasco 35 anni Giugliano
Giovanni Esposito 30 anni Napoli
Raffaele Garofalo 28 anni Caivano
Vincenzo Gimmelli 44 anni Napoli
Giuseppe Granato 47 anni Napoli
Domenico Iaccarino 28 anni Caivano
Alessandro Iorio 22 anni Caivano
Luca Manca 24 anni Iglesias
Raffaele Munno 35 anni Macerata Campania
Rosa Palumbo 72 anni Caivano
Fulvio Russo 52 anni Napoli
Francesco Salvati 21 anni Mondragone
Vittoria Serulo 40 anni Mondragone
Francesco Vasaturo 33 anni Villaricca
Anna Lisa Zaino 30 anni Caivano