Processo Zagaria. Le donne del clan giudicate con rito abbreviato

Il boss Zagaria verrà giudicato con rito ordinario

CASAPESENNA – Rito abbreviato per la sorella e le cognate di Michele Zagaria, accusate di percepire lo stipendio dall’organizzazione criminale, provento derivante da attività illecite.

Si tratta di Beatrice Zagaria, sorella di Michele, Francesca Linetti, moglie di Pasquale Zagaria, Patrizia Martino, moglie di Antonio Zagaria, Tiziana Piccolo, moglie di Carmine Zagaria e Paola Giuliano, moglie di Aldo Nobis.

Solo il boss ha scelto il rito ordinario. La richiesta arriva dopo la chiusura delle indagini da parte della Dda di Napoli.

Secondo l’accusa le indagate conoscevano la provenienza illecita dei soldi che percepivano.