Secondo processo per Pasquale De Lucia dopo la condanna a 9 anni

Al via il secondo processo per l'ex sindaco di San Felice a Cancello

SAN FELICE A CANCELLO – Dopo la prima condanna a quasi 9 anni di carcere per Pasquale De Lucia, si avvia il secondo processo per l’ex sindaco.

Questa volta dovrà difendersi in un processo di camorra della Procura Dda di Napoli davanti al Giudice Roberta Attena del Tribunale di Napoli. Insieme con Pasquale De Lucia, sono imputate ben otto persone accusati di aver agevolato la criminalità con appalti conferiti dal Comune di San Felice a Cancello alle ditte del clan dei Casalesi.

Gli imputati sono, oltre De Lucia difeso dall’avv. Federico Simoncelli, l’ex presidente di Terra di Lavoro ed ex consigliere comunale di Castel Volturno Rita Nadia Di Giunta difesa dall’avv. Raffaele Crisileo, Felice Auriemma, di Arienzo, difesa dall’avv. Renato Jappelli, Clemente Biondillo, Costantino Capaldo, imprenditore di Casapesenna difeso dall’avv. Clemente Crisci, Alfredo Pane, difeso dall’avv. Giuseppe Stellato, Oreste Fabio Luongo difeso dall’avv. Maurizio Noviello.

Avanzate due richieste di giudizio abbreviato per Capaldo Costantino e per Pane Alfredo. L’udienza sarà celebrata a metà luglio prossimo.