Poliziotti uccisi a Trieste, uno era Napoletano

L’aggressore è il dominicano Alejandro Augusto Stephan Meran rimasto ferito

Napoli – Sparatoria davanti alla Questura di Trieste. Due agenti sono morti a seguito delle gravi ferite riportate.

Si tratta di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego. L’aggressore è il dominicano Alejandro Augusto Stephan Meran rimasto ferito non in modo grave, mentre il 32enne fratello Carlysle Stephan Meran è stato bloccato nei sotterranei: i due sono stati arrestati.

Pierluigi Rotta, 34 anni originario di Pozzuoli e l’agente Matteo De Menego, 31 anni di Velletri, sono morti questo pomeriggio a Trieste in uno scontro a fuoco con due rapinatori che avevano arrestato.

La sparatoria è avvenuta poco prima delle 17 nella Questura di Trieste. “Esprimiamo il nostro profondo cordoglio alla famiglia dei due colleghi uccisi questo pomeriggio a Trieste. Siamo addolorati”. Queste le parole di Stefano Paoloni, segretario generale del Sindacato autonomo di polizia (Sap), commentando quanto avvenuto a Trieste questo pomeriggio, dove due agenti sono stati colpiti a morte davanti alla questura.