Lei lo “molla” e lui la minaccia ed aggredisce. 44enne fermato dalla Polizia

Per il 44enne disposto il divieto di avvicinamento e l'obbligo di firma

Immagine di repertorio

Pietramelara – Nel pomeriggio di ieri personale della Polizia di Stato ha notificato a G.B. D. di anni 44 residente in Pietramelara un provvedimento che impone il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa ed ancora l’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria.

La delicata attività d’indagine, esperita con estrema celerità dal personale del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere diretto dal primo dirigente dott. Stanislao Caruso, ha consentito di evidenziare gravi e concordanti indizi in ordine al reato di stalking- nell’ipotesi aggravata- nei confronti dell’indagato il quale, non rassegnandosi all’idea che la compagna avesse deciso di interrompere la loro relazione sentimentale, si rendeva protagonista di episodi di pedinamento, violenza fisica nonché ingiurie e  minacce commessi (anche alla presenza di  minori) non solo nei confronti  della stessa parte offesa ma anche di terzi alla medesima legati.

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di S. Maria Capua Vetere, concordando con l’esaustivo quadro indiziario acquisito, ha pertanto emesso, a seguito di richiesta della locale Procura della Repubblica, la misura cautelare sopra specificata onde impedire che l’indagato possa perpetrare ulteriori fatti di reato e quindi a salvaguardia dell’incolumità della parte offesa.

L’indagine esperita è solo l’ultima di analoghe attività investigative condotte nell’alveo della complessiva quotidiana attività di monitoraggio che il Commissariato di S. Maria Capua Vetere ha da tempo avviato per contrastare il fenomeno della violenza di genere, secondo le direttive impartite dal Questore della provincia di Caserta.