Panico ad Aversa. 26enne apre il gas e minaccia di far saltare la palazzina

Ora è stato condotto in carcere

Aversa – Nel corso della serata appena trascorsa i militari della sezione radiomobile della compagnia di Aversa, guidati dal Maggiore Catalano, hanno tratto in arresto un 26enne.

E’ accusato di estorsione e tentato crollo di costruzioni. Il giovane, T.L., visibilmente alterato e con precedenti per estorsione, maltrattamenti in famiglia e rapina, al rifiuto della madre di consegnargli il denaro, necessari verosimilmente per l’acquisto di stupefacenti, ha aperto il gas minacciando di far crollare tutta la palazzina.

Sul posto, allertati dai familiari sono giunti i carabinieri, i quali con non poche difficoltà sono riusciti a bloccarlo.

Il 26enne è stato tradotto come disposto dall’autorità giudiziaria presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.