Palazzo a rischio crollo. Il comune ordina lo sgombero

Il palazzo versa in un grave stato di degrado e scarsa manutenzione

Immagine di repertorio

MONDRAGONE – Il Comune di Mondragone ha disposto, con una ordinanza sindacale, lo sgombero di una palazzina in via Sancello.

Nei giorni è stato eseguito un sopralluogo da parte dal personale del Nucleo edilizia della Polizia Municipale.

All’esito della perizia è emerso che lo stabile di tre piani è “in evidente stato di degrado sopravvenuto per mancanza di manutenzione”.

Questo ha comportato un rischio per gli occupanti e per chiunque si trovasse a passare in prossimità dello stabile, tanto da essere necessario lo sgombero. Il Comune ha ordinato al proprietario dell’immobile, residente a Castel Volturno, di sgomberare i locali occupati dalle famiglie.