Padre vince la causa per riavere i figli, ma rimangono con la famiglia adottiva

SAN NICOLA LA STRADA – Una vicenda tutta “all’italiana” quella accaduta ad un padre del Casertano, Gaetano di San Nicola La Strada.

Da circa due anni, la Cassazione gli ha dato ragione concedendogli il riaffido dei tre figli di 4, 7 e 9 anni i quali, nel 2014, sono stati accuditi da una famiglia affidataria.

Il padre, Gaetano Palladino, 39 anni, combatte da due anni per riottenerli: “Non mi stanchero’ mai di lottare per i miei bambini – dice Gaetano – sono miei e dovranno tornare da me. Vivo in loro attesa, le camerette con i loro giochi sono gia’ pronte”.

La storia di Gaetano, comincia quando finì in cella per la vendita abusiva di cd e dvd falsi, così, quando lui si trovava in carcere la moglie decide di abbandonare la famiglia e di lasciare i loro tre figli in una casa famiglia.

Ma una volta tornato libero, Gaetano intraprende una battaglia legale, affiancato dall’avvocato Carmen Posillipo, per riottenere l’affidamento dei suoi bambini. “Per un errore – spiega l’avvocato Posillipo – il tribunale per i minori li ha dichiarati adottabili. La Corte d’Appello prima e la Cassazione dopo, hanno riconosciuto in Gaetano il padre legittimo e dichiarato i figli non adottabili”.

Intanto la famiglia affidataria continua a fare ricorso ed ottiene continuamente la sospensione della podesta’ genitoriale per cui questi bimbi continuano a vivere con loro, mentre Gaetano ha ottenuto una sola ora a settimana con loro.

“Da quattro anni, – continua l’avvocato Posillipo – da quando Gaetano e’ finito in carcere, questi bambini continuano a vivere in attesa che la giustizia decida cosa sia meglio per loro ma la Cassazione e’ stata chiara: Gaetano e’ loro padre ed ha tutto il diritto di ricostruire un rapporto con loro”.