Home Cronaca Operai scappano dalla “zona rossa”: bloccati dai carabinieri

Operai scappano dalla “zona rossa”: bloccati dai carabinieri

Tra questi, 5 non erano mai stai assunti e 2 percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza

Orta di Atella – I carabinieri della stazione di Grumo Nevano insieme ai quelli del NIL e del NOE di Napoli – nell’ambito di un predisposto servizio di controllo finalizzato a contrastare le violazioni delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e di quelle relative allo sfruttamento del “lavoro nero”- hanno denunciato e sanzionato per un importo complessivo di quasi 20 mila euro un imprenditore tessile del posto.

L’uomo, oltre a non essere in regola con il registro di carico e scarico dei rifiuti,  si avvaleva di 13 lavoratori che non aveva mai sottoposto alle visite mediche obbligatorie e ai corsi di formazione sui rischi relativi alla loro specifica mansione.

Tra questi 5  non erano mai stai assunti e 2 percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza.

Infine, 3 degli operai sono risultati essere residenti ad Orta di Atella e pertanto sono stato multati per essere usciti dalla zona “rossa” eludendo i controlli.