Arrestato noto pizzaiolo Casertano per droga

Gli altri arrestati sono due uomini di Cardito ed il terzo un altro casertano. La polizia ha fatto irruzione in appartamento utilizzato per spacciare

Orta di Atella – Ha suscitato molto scalpore l’arresto del famoso pizzaiolo dell’agro atellano, fermato insieme ad altre tre persone a Cardito.

Sono stati tutti arrestati nell’ambito di un blitz antidroga degli agenti del commissariato di Afragola. Si tratta di Ivan Di Leva, 35enne pluripremiato pizzaiolo di Orta di Atella ed ex socio di una pizzeria nella zona di Caivano.

Sono invece due di Cardito ed il terzo un altro casertano gli altri arrestati: Domenico Turco, Antonio Iavazzo e Francesco Graziano.

Il blitz è scattato nella serata di sabato, durante un’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti hanno notato, nei pressi di un palazzo in via Giovanni Pascoli a Cardito, uno strano via vai di persone ed hanno assistito ad uno scambio droga-soldi che avveniva all’interno di una abitazione.

Durante uno degli “acquisti”, i poliziotti hanno intimato l’alt e sono riusciti a guadagnare l’accesso all’appartamento dove hanno fermato 4 uomini trovati in possesso di circa 2500 euro, di 13 grammi di cocaina già divisa in 24 involucri pronti per la vendita, 3 bilancini di precisione, un setaccio, 5 accendini e due macchine per il sottovuoto con numerose buste di cellophane per il confezionamento, nonché un monitor adibito a videosorveglianza e numerosi foglietti su cui era trascritta la contabilità dell’attività illecita.