33enne morto folgorato. Dramma nell’Agro Aversano

Sul posto sono giunti i medici 118, ma purtroppo non hanno potuto fare altro che accertare il decesso

Immagine di repertorio

Cesa – Ancora un dramma sul lavoro nel Casertano, questa volta nel comune di Cesa dove un operaio è morto folgorato.

Si tratterebbe del 33enne Vincenzo Nave, originario di Giugliano ma residente a Cesa, ucciso da una fortissima scarica elettrica in un cantiere in via Campostrino.

Da una prima ricostruzione dei fatti il giovane si trovava su un’impalcatura, ma seguito della scossa è precipitato al suolo.

Sarebbe deceduto sul colpo. Sul posto sono giunti i medici 118, ma purtroppo non hanno potuto fare altro che accertare il decesso. Sul luogo della tragedia sono intervenuti anche i Carabinieri della compagnia di Aversa e Cesa.