Home Aversa Omicidio di Vincenzo. Ucciso con una calibro 22. Arrivano tre super periti...

Omicidio di Vincenzo. Ucciso con una calibro 22. Arrivano tre super periti per ricostruire i fatti

AVERSA / PARETE – A meno di 24 ore dal conferimento degli incarichi ai tre super periti nominati dalla procura, arriva il primo esito.

Come riporta il Mattino ad uccidere Vincenzo Ruggiero sono stati due colpi di pistola calibro 22 diretti al petto, i quali non hanno lasciato nessuno scampo al povero 25enne. Quindi si configura un omicidio volontario, che peggiora ancora di più la posizione dell’assassino Ciro Guarente.

I tre super periti nominati sono l’esperto di balistica Claudio De Matthaeis, l’antropologo forense Maurizio Cusimano, per il prelievo del Dna, ed il medico Ciro Di Nunzio.

A loro il difficile compito di ricostruire nei dettagli tutte le fasi dell’efferato omicidio, in quanto il Guarente ha deciso di non collaborare.

Nell’ultimo colloquio con gli inquirenti le sue uniche parole sono state per chiedere informazioni sulla famiglia e sulla trans Heven Grimaldi.