Home Aversa Omicidio di Vincenzo. Disposti nuovi sopralluoghi nell’appartamento

Omicidio di Vincenzo. Disposti nuovi sopralluoghi nell’appartamento

AVERSA / PARETE – Il procuratore della Repubblica di Napoli Nord Francesco Greco afferma “Siamo entrati in una fase ‘più riservata’ delle indagini”.

E’ stata avviata, forse, la fase più delicata delle indagini sulla morte di Vincenzo Ruggiero il 25enne di Parete assassinato da Ciro Guarente, 35enne residente a Giugliano. La fase in cui è necessario scoprire tutti i dettagli e scoprire eventuali coinvolgimenti da parte di eventuali complici.

Disposti nuovi sopralluoghi nell’appartamento in cui si è consumato il delitto, necessario dopo aver raccolto la confessione di Guarente, risultata per la maggior parte falsa, e dopo aver ritrovato solo parte dei resti del corpo, infatti mancano le braccia e una parte della testa.

Sarà necessario riascoltare anche le versioni dei testimoni ed eventuali contraddizioni. Naturalmente l’appartamento è sotto sequestro, con gli investigatori alla ricerca di tracce che possano fornire indicazioni utili.