Omicidio dell’imprenditore Casertano Cavaliere. L’arrestato si dichiara innocente e non risponde alla domande del giudice

Si è dichiarato estraneo ai fatti

SAN CIPRIANO DI AVERSA – Pietro Ragazzo, il 50enne di Avellino, accusato dell’omicidio di Raffaele Cavaliere imprenditore 67enne di San Cipriano di Aversa, rimane in carcere.

La decisione arriva dal giudice delle indagini preliminari, Elonora Pirillo, a conclusione dell’udienza di convalida del fermo che si è svolta ieri.

Il gip non ha convalidato il fermo, ma ha emesso una ordinanza per la custodia cautelare in carcere.

Pietro Ragazzo, difeso dall’avvocato modenese Flavia Sandoni, durante l’udienza di convalida si è dichiarato innocente e subito dopo si è avvalso della facoltà di non rispondere.