Omicidio Passero. La cassazione annulla la sentenza. Tutto da rifare

SESSA AURUNCA / CELLOLE – La Corte di Cassazione ha annullato la sentenza a 24 anni di reclusione nei confronti di Carmelo Arcieri, emessa dalla corte di Assise di Appello di Napoli per l’omicidio volontario di Antonio Passero.

Il fatto risale allo scorso 20 marzo 2012 a Cellole nei pressi del ristorante il Gabbiano.

La vittima venne investita con l’auto di Arcieri, e l’arrestato dichiarò di essere ubriaco, ma le indagini stabilirono che l’incidente venne causato volontariamente, da questo l’accusa di omicidio volontario.

Ora la sentenza è stata annullata e viene rimandato tutto al tribunale di Napoli. Nel collegio difensivo l’avvocato Angelo Raucci.

Arcieri - Passero