Condannato a 16 anni il boss Salvatore Belforte per omicidio

Carbone fu ucciso a soli 20 anni insieme a un’altra persona Giuseppe Tammariello da Salvatore Belforte, il boss dei Mazzacane

Immagine di repertorio

MarcianiseOrlando Carbone, nel 1986, fu ucciso dal clan a soli 20 anni, e venne seppellito. Il suo corpo fu trovato dopo 29 anni.

Per questo omicidio è stato condannato a 16 anni di reclusione, dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Salvatore Belforte, il boss dei Mazzacane a processo per il caso di lupara bianca.

La richiesta del pm Turco era di 30 anni. Carbone fu ucciso a soli 20 anni insieme a un’altra persona Giuseppe Tammariello.

“Orlando Carbone e Giuseppe Tammariello sono stati uccisi da me e da Remo Scoppetta qualche giorno dopo la strage di San Martino avvenuta a Marcianise l’11 novembre 1986. Sono stati eliminati perche’ dei testimoni scomodi”: è stata questa la dichiarazione del boss Belforte.