Uccisero guardia giurata durante una rapina. Sconto di pena per i responsabili

La decisione della Corte d’Assise d’Appello di Napoli

CASAPESENNA – Il 6 giugno 2005, perse la vita la guardia giurata Nicola Sammarco, di Mondragone, e rimase ferito un benzinaio durante una rapina.

Per quell’omicidio sono stati condannati Gaetano Ziello, Costantino Diana e Giorgio Pagano i quali in primo grado subirono una condanna, con rito abbreviato, a di 18 anni di reclusione per Ziello e di 5 anni ed 8 mesi per gli altri due imputati.

Inoltre le accuse di omicidio, tentato omicidio e rapina sono state imputate per una serie di rapine tra il maggio 2005 e il marzo 2009.

La Corte d’Assise d’Appello di Napoli ha ridotto la pena a 16 anni per Gaetano Ziello, di Villa Literno, negli anni diventato collaboratore di giustizia, mentre per Costantino Diana e Giorgio Pagano, di Casapesenna, è stata inflitta una pena di 3 anni e 4 mesi.