Omicidio ad Aversa. I carabinieri sulle tracce di una donna

Potrebbe giungere una svolta importante per le indagini

AVERSA / CASALUCE – Le indagini sull’omicidio di Nicola Picone, trovato senza vita in un’area di servizio ad Aversa avrebbero condotto gli inquirenti sulle tracce di una donna.

La vicenda viene riportata dal giornale Il Mattino, il quale scrive della scomparsa di una 30enne incensurata ma legata ad esponenti della criminalità organizzata di Miano.

Si tratterebbe di una fuga ma resta da chiarire se sia legata alla tragica morte del 26enne. I carabinieri avrebbero accertato che il giovane Nicola Picone giovedì ha ricevuto una telefonata sul cellulare per fissare un appuntamento.

Ci sono ancora tanti punti oscuri su questa vicenda, ma sembrerebbe che gli investigatosi siano in procinto di una svolta che potrebbe portare all’arresto degli esecutori.