L’omicidio di Nicola Picone. I carabinieri sulle tracce dei killer e di chi li ha aiutati

Il giovane sarebbe stato attirato in una trappola

AVERSA / CASALUCE – Ci sarebbero sviluppi importanti sull’omicidio di Nicola Picone, il 26enne di Casaluce trucidato a colpi di pistola ad Aversa in un’area di servizio.

Vige, naturalmente, uno stretto riserbo sulla vicenda ma le indagini potrebbero arrivare ad una svolta nel giro di pochi giorni.

Dalle informazioni trapelate i carabinieri avrebbero un nome ed un cognome di una persona coinvolta direttamente o indirettamente nell’omicidio.

Le indagini condotte dai carabinieri e dalla direzione della Dda, si starebbero concentrando su un regolamento di conti nel mondo del traffico di droga nell’Agro Aversano.