Omicidio Leggiero. Daniele finisce ai domiciliari. “ho lanciato il coltello per difesa”

ALIFE – Nella giornata di oggi si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto per l’omicidio di Giuseppe Leggiero, di fronte al giudice delle indagini preliminari.

Il figlio, Daniele, è accusato di omicidio volontario, ed è difeso dagli avvocati Giuseppe Stellato ed Emanuele Sasso, grazie ai quali ha ottenuto gli arresti domiciliari con l’utilizzo del braccialetto elettronico.

Daniele Leggiero si difende affermando di essere intervenuto in difesa della madre, vittima di un’aggressione da parte del padre, e di aver lanciato il coltello da lontano nel tentativo di allontanarlo ed interrompere la violenza.

Secondo le prime perizie, però, ci sarebbero delle incongruenze nel racconto del 28enne, che verranno sicuramente chiarire nel corso delle indagini.