SESSA AURUNCA – In primo grado, il 54enne Pasquale Savanelli, era stato condannato a 30 anni di carcere per l’omicidio di Gennaro Galdiero.

Ora, in secondo grado, la seconda sezione della corte di Napoli, ha ridotto la pena a 17 anni e 4 mesi.

Savanelli, di Calvizzano, difeso dall’avvocato Stefano Stellato, in base alla ricostruzione fatta dagli inquirenti uccise con diversi colpi di pistola, calibro 38, il 41enne di Sessa Aurunca.

Subito dopo l’omicidio si diede alla fuga per poi costituirsi presso il comando dei carabinieri, Galdiero morì all’ospedale di Piedimonte Matese, poco dopo il ricovero.