Omicidio di Serena Mollicone. Ad ucciderla sarebbe stato il figlio del Maresciallo

La ricostruzione degli investigatori

TEANO – Un’informativa di centinaia di pagine nella quale viene ricostruito l’omicidio di Serena Mollicone.

Per i carabinieri del comandando provinciale di Frosinone ed i colleghi del Ris a colpire Serena sarebbe stato Marco Mottola, figlio dell’ex comandante della caserma di Arce.

Si tratterebbe di un litigio finito nel sangue, avvenuto in uno degli alloggi presso la struttura militare.

L’informativa, consegnata al magistrato titolare delle indagini, il sostituto procuratore Maria Beatrice Siravo, ricostruisce anche i ruoli degli altri indagati.

Oltre al giovane Marco Mottola indagati anche il padre Franco, la madre Anna, di Teano, e due carabinieri che all’epoca dei fatti erano in servizio presso la caserma di Arce.