Omicidio della 38enne nel Casertano. Portata via con la forza. Un uomo ricercato

CERVINO / NAPOLI – Juliya Jaksic, 38 anni, originaria del Montenegro, residente nel quartiere napoletano del Pallonetto era scomparsa circa 10 giorni fa.

Alcuni testimoni l’hanno vista portare via con la forza da un uomo, un extracomunitario, da un bar nei pressi della stazione centrale di Napoli e da quel momento si erano perse completamente le tracce.

La svolta è arrivata nella serata di ieri, quando è stato fatto il tragico ritrovamento in un’abitazione nel comune di Cervino in provincia di Caserta. Dalle prime analisi si tratterebbe di omicidio, infatti la donna, morta già alcuni giorni fa, è stata trovata riversa a terra con colpo di pistola alla testa, inoltre l’appartamento risulta di proprietà di un magrebino, proprio la persona vista portare via la donna da quel bar a Napoli.

Ora le indagini degli agenti della Polizia di Stato di Caserta si stanno concentrando proprio sulla ricerca di quest’uomo, ritenuto, al momento, il principale indiziato dell’omicidio.

E’ sparito già da diversi giorni, ed avrebbe cancellato il suo profilo facebook. Alcuni parenti avrebbero riferito che potrebbe essere ritornato nel suo paese di origine.