Tre omicidi di camorra nell’Agro Aversano. 4 condanne ed un’assoluzione

Gli omicidi vennero commessi nella faida di camorra interna al clan dei Casalesi tra i gruppi Schiavone e De Falco

Immagine di repertorio

Casal di Principe – Giunge la condanna di secondo grado nel processo per ben tre omicidi di camorra avvenuti nel 1992.

Si tratta dei delitti di Vincenzo Maisto e Italo Venosa, del 15 dicembre del 1992, e di Luigi Di Cicco, avvenuto 31 luglio del 1992.

4 condanne e l’assoluzione di Francesco Carannante per il duplice omicidio Maisto – Venosa. Ergastolo, invece, per Corrado De Luca e Giuseppe Diana. 30 anni per Antonio Basco e Pasquale Spierto.

In primo grado erano stati assolti Maurizio Di Puorto, Salvatore e Raffaele Venosa e Francesco Carannante.

Gli omicidi vennero commessi nella faida di camorra interna al clan dei Casalesi tra i gruppi Schiavone e De Falco.