Maxi blitz. 24 arresti. Smantellato traffico internazionale di droga. TUTTI I NOMI

Per 13 è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per 6 gli arresti domiciliari e per 5 il divieto di dimora

NAPOLI / ACERRA / CASORIA – All’alba di oggi a Napoli, Acerra, Brusciano, Casoria, Marano di Napoli, Marigliano, Pomigliano D’Arco, San Vitaliano, Somma Vesuviana, San Martino Valle Caudina (AV) e Montesarchio (BN) i militari del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Napoli, nei confronti di 24 indagati.

Per 13 è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per 6 gli arresti domiciliari e per 5 il divieto di dimora nel comune di residenza, ritenuti a vario titolo responsabili di associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi e intestazione fittizia di beni. A capo dell’associazione vi era MANAURO Vincenzo cl. 64 detto “ ‘o giornalista” perché ex edicolante, di San Vitaliano, attualmente detenuto.

L’indagine, svolta dal Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna e coordinata dalla D.D.A. di Napoli, ha consentito di:

– accertare l’operatività di un’associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti approvvigionate all’estero (Spagna, Olanda e Germania);

– recuperare, nel corso delle indagini, ingenti quantitativi di sostanza stupefacente del tipo cocaina e hashish nonché un kalashnikov e tre pistole;

Individuati conti di deposito, 2 auto e 3 motoveicoli del valore complessivo di 90mila euro, frutto dei proventi ricavati dall’attività illecita, sottoposti a sequestro preventivo contestualmente all’esecuzione dei provvedimenti cautelari personali.

GLI ARRESTATI DA CASTELLO DI CISTERNA:
Destinatari di custodia in carcere:
1. Vincenzo MANAURO, 54enne di San Vitaliano già ristretto nel carcere di Carinola;
2. Giovanni CATAPANE, 54enne di Acerra;
3. Gennaro CIOTOLA, 42enne di Brusciano;
4. Eugenio D’ATRI, 35 anni oggi, di Somma Vesuviana, già detenuto a Secondigliano;
5. Marco DE VITA, 60enne di San Vitaliano;
6. Umberto FRATTINI, 45enne di a Brusciano già detenuto nel carcere di Benevento;
7. Antonio GAUTIERI, 44enne di Brusciano;
8. Salvatore GRIMALDI, 53enne di Somma Vesuviana;
9. Emanuele GROSSI, 35enne di porta nolana;
10. Gaetano LANZONE, 41enne di Somma Vesuviana;
11. Mario MACONE, 57enne di Marano di Napoli;
12. Massimo SBARRA, 38enne di castello di cisterna già sottoposto ai domiciliari;
13. Francesco TUDISCO, 47enne di Marigliano.

Agli arresti domiciliari:
1. Andrea ANDRETTA, 33enne di Acerra;
2. Giovanni ARRICCHIELLO, 55enne di Casoria;
3. Michele DE FALCO, 36enne di Pomigliano d’Arco;
4. Stefania DE VITA, 34enne di San Vitaliano;
5. Cuono LOMBARDI, 56enne di Acerra già nel carcere di Bellizzi Irpino;
6. Rosa VELVI, 28enne di San Vitaliano.

Divieto di dimora per:
1. Antonio DE VITA, 62enne di San Vitaliano;
2. Fulvia PISANIELLO, 30enne di San Martino Valle Caudina;
3. Paolo RUSSO, 44enne di Montesarchio (BN);
4. Crescenzo VIVOLO, 29enne di San Vitaliano;
5. Sebastiano VIVOLO, 33enne di San Vitaliano.