Niente falò in spiaggia. Scatta l’ordinanza

Previste multe salatissime

Cellole – Il sindaco facente funzioni di Cellole Giovanni Iovino ha imposto il divieto dal 14 al 16 agosto di accendere falò in spiaggia.

Non si possono detenere legna, carbone, carbonella e qualsiasi altro materiale necessario ad accendere fuochi e bivaccare.

L’ordinanza è stata firmata nella mattinata di ieri. Un’ordinanza simile è stata firmata anche negli anni passati.

Molto probabilmente gli altri comuni del litorale casertano seguiranno lo stesso esempio al fine di garantire delle spiagge pulite e non devastate dai vandali ed incivili che durante la notte di ferragosto si danno alla pazza gioia.